Dopo 18 anni l’X-Ray saluta la storica sede di via Forlanini

15 maggio 2014

Due concerti per chiudere la stagione, due serate per salutare la storica sede di via Enrico Forlanini, 1. Venerdì e sabato, l’X-Ray proporrà due appuntamenti con la musica dal vivo per fare festa e dare l’addio alla sede che da 18 anni lo ospita in vista della nuova apertura, prevista per l’autunno in via Bertini. Ad aprire le “danze” saranno due gruppi forlivesi giovanissimi, ma al tempo stesso veramente molto preparati come PI Seek e Mobius.

La notte delle “cantantesse” forlivesi, perchè saranno le voci di queste due formazioni a incantare per tonalità ed energia. Tema portante della serata i grandi successi del rock, ma non mancheranno anche i cantautori italiani come Battisti e qualche brano inedito a conferma della vivacità dei giovani artisti del territorio. Di stampo completamente diverso la serata di sabato con i Diabula Rasa, la band ravennate che sta rivoluzionando il modo di intendere il folk rock, come confermano anche le numerose date estere e le chiamate ai più importanti appuntamenti di rievocazioni medievali in tutta la Penisola.

I Diabula, infatti, ripropongono musiche antiche completamente riarrangiate, portando sul palco anche strumenti come la ghironda, la cornamusa e l’organo, per un mix di sonorità sicuramente forti, ma altamente coinvolgenti. Attorno al “motore” Luca Veroli, front-man della band, ci sono Daniela Taglioni (voce, organo), Stefano Clo (chitarra), Sonia Nardelli (chitarra), Samantha Bevoni (voce, basso) e Moreno Boscherini (batteria). Sempre nella serata di sabato, poi, l’ormai mitico “Svuota tutto” dell’X-Ray con prezzi popolari su tutte le birre alla spina e non solo. Entrambe le serate saranno ad ingresso libero e senza obbligo di consumazione.

Posted on 15 maggio 2014 by in Attualità